Sposarsi negli Stati Uniti con il visto turistico (aggiornato nel 2022)

Sposarsi negli Stati Uniti con il visto turistico (aggiornato nel 2022)

Se viaggi negli Stati Uniti e trovi l’amore lì, dovresti saperlo puoi sposarti con visto turistico. Tuttavia, ci sono alcune condizioni in cui vuoi ottenere la residenza per vivere lì dopo il matrimonio.

Prima di celebrare la tua unione coniugale è consigliabile leggere questo articolo, così puoi sposarsi negli Stati Uniti nessun problema.

Qualunque cosa dipende dao stato, comune o contea dove celebrerai il matrimonio, perché le leggi variano in ognuna di esse. L’unica cosa certa è che tutti sono necessari acquisire una licenza di matrimonio per poter svolgere questa celebrazione.

Il processo viene eseguito in un registro civile con la seguente documentazione:

  • Documento di identità, per gli stranieri è valido passaporto, visto o Carta verde
  • Numero di previdenza sociale
  • Certificato di nascita
  • Traduzione certificata in inglese se i documenti sono in spagnolo

Anche il matrimonio deve essere faccia a faccia e aa fine sarà necessario emetterne uno certificato di matrimonio in modo che tale unione sia considerata legale.

Ci sono anche altri aspetti da considerare quando si pianifica la cerimonia, specialmente se dopo si cerca di ottenere la residenza americana.

  • Uno di questi è sposarsi 90 giorni dopo essendo arrivato nel paese, altrimenti si crederà che il matrimonio sia stato fatto per comodità. Ciò può portare problemi futuri con la migrazione.
  • Il secondo è raccogliere prove sufficienti per ottenerne una record di buona fede, che dimostra che la celebrazione non è stata fatta per motivi fraudolenti. La direzione è presso l’ufficio immigrazione con una serie di documenti a sostegno di un matrimonio solido.

Se si tiene conto degli aspetti di cui sopra, un matrimonio negli Stati Uniti non comporterà alcun inconveniente.

Ora, affinché un matrimonio straniero sia riconosciuto negli Stati Uniti, il processo di autenticazione deve essere elaborato. Viene fatto attraverso il apostie de’Aia o attraverso il certificazione di legalità, se la cerimonia si è svolta in un paese non appartenente a’accordo.

Il processo di legalizzazione viene eseguito al suo interno Servizio immigrazione e cittadinanza USCIS per il suo acronimo in inglese.

Per eseguirlo, è necessario:

  • Le identificazioni del sposato
  • Il certificato di matrimonio
  • Prova che nessuno dei due mantiene un altro tipo di impegno coniugale
  • Altri, che possono variare a seconda del caso

Va notato che tutta la documentazione deve averne una traduzione certificata, altrimenti il processo non sarà possibile. Se segui tutte le raccomandazioni dette in questo post non devi preoccuparti, concentrati solo sul goderti e celebrare que’amore che infrange i confini.



stateuniti